Pubblicato il

Marco Rea: Destroy With Care

Marco Rea in un grande Solo Show a Roma Marco Rea è un artista romano riconosciuto in tutto il mondo per le sue icone di bellezza eteree e dark, immagini rubate alle pagine della moda e trasfigurate a colpi di bomboletta spray. Dall’8 Giugno al 30 Luglio sarà in mostra a Parione9 Gallery con Destroy…

Read more

Pubblicato il

Voir: a Roma la personale dell’artista francese Donnadieux

Arriva a Roma la prima personale dell’artista francese Donnadieux. Dal 21 gennaio al 25 febbraio 2017 le opere saranno in mostra presso la Nero Gallery. Il comunicato stampa: Nero Gallery è lieta di presentare la prima mostra personale dell’artista francese Donnadieux. Questa mostra rappresenta l’incontro artistico più particolare e la più bella scommessa che la…

Read more

Pubblicato il

Corpus Dei: 17 artisti italiani e il corpo come mezzo espressivo

Nero Gallery è lieta di presentare Corpus Dei, mostra collettiva composta da 17 artisti italiani. La mostra esplora diversi modi di rappresentare e di utilizzare il corpo nelle opere d’arte. Il corpo nella sua trasformazione e nelle sue molteplici manifestazioni diventa il medium attraverso cui l’artista esprime il proprio concetto di arte. Gli artisti esposti…

Read more

Pubblicato il

Una grande mostra su Banksy, a Roma dal 24 maggio

Guerra Capitalismo & Libertà, una mostra su banksy dal 24 maggio al 4 settembre a Palazzo Cipolla (via del Corso, Roma) Con il titolo di War Capitalism & Liberty (Guerra Capitalismo & Libertà) si inaugurerà il 24 maggio una grande mostra dedicata a Banksy, la primula rossa della street art internazionale. Sede espositiva a Palazzo…

Read more

Pubblicato il

L’arte dell’olio senza tempo: Sicioldr in mostra a Roma

Sicioldr apre alla Nero Gallery il 13 febbraio Nato a Tarquinia nel 1990, l’artista conosciuto come Sicioldr vive e lavora a Perugia, un isolato maestro della pittura ispirato da Jan Van Eyck e Rembrandt. Tanto per gradire. Il 13 febbraio si inaugura a Roma la sua personale, presso la Nero Gallery, combattiva fucina di talenti.…

Read more

Pubblicato il

Rebirth Project: il 7 febbraio all’ex Dogana (Roma, San Lorenzo)

Rebirth Project a Roma le foto di Massimo Scognamiglio

Rebirth, La Grande Sveglia del Neo Rinascimento Quando si parla d’Arte parliamo di un rapporto preferenziale tra noi e il Mistero del Creato attraverso l’Artista che è mediatore e ne veicola i valori. Questa volta al centro dell’opera ci siamo noi,  proprio tu che leggi ed io. Massimo Scognamiglio ci offre un’occasione di cambiamento, una soglia…

Read more

Pubblicato il

Nuovi pezzi di Banksy sui muri di Calais: c’è anche Steve Jobs

Banksy e Steve Jobs Di passaggio per Calais, la città francese prospiciente le coste britanniche e rifugio di migliaia di disperati che tentano l’attraversata della Manica, Banksy ha lasciato il segno con una serie di pezzi centrati proprio sul tema delle migrazioni. Il più controverso quello realizzato all’interno del campo profughi The Jungle, che raffigura il…

Read more

Pubblicato il

Mark Ryden ha appena realizzato un’opera gigantesca per la sua prossima mostra

Si aprirà il 10 dicembre 2015 Dodecahedron, la nuova personale dell’artista americano Mark Ryden, figura di punta del lowbrow e del pop surrealismo. La mostra si terrà alla Paul Kasmin Gallery di New York, presso la sua espositiva al 293 della Tenth Avenue. E un record lo ha già raggiunto: sarà esposta infatti Aurora, l’opera più grande…

Read more

Pubblicato il

Arriva Chimera: dal 26 novembre, a Roma, una mostra tra street art e pop surrealismo

Si apre il 26 di novembre presso l’Institut Français – Centre Saint Louis, Chimera, straordinaria collettiva di oltre 30 artisti francesi ed italiani. La chimera che dà il titolo alla mostra è fonte di diverse interpretazioni. Rappresenta allo stesso tempo figure fantastiche, mitiche o grottesche, creature ibride che possiedono gli attributi di diversi animali, ma anche sogni, desideri…

Read more

Pubblicato il

Idle Speed: alla scoperta dei robodroidi underground di Saskia

Idle Speed, la mostra di Saskia, è dedicata ai Robodroidi, macchine dalle fattezze umane che si sono date la possibilità di acquisire i “difetti” tipici dell’uomo. Lo spettatore incontrerà diversi Robodroidi, che tali sono perché hanno deciso di andare ad Idle Speed, cioè con il motore al minimo dei giri, al minimo della loro potenza e questa modalità…

Read more

Pubblicato il

A Torino torna la Shit Art Fair, la nostra rassegna preferita di m…

Torna a Torino la Shit Art Fair. Dove e quando di preciso non si sa, perché come potete intuire è una cosa un filo illegale. Ma vi possiamo dare un aiutino: la fiera di arte contemporanea Artissima si svolgerà a Torino dal 6 all’8 novembre. Segnatevi le date. Il 30 ottobre, a mo’ di preview,…

Read more

Pubblicato il

5 (nuove) ragioni per visitare Ragusa con gli occhi aperti sulla street art

È terminato FestiWall, rassegna di street art della città di Ragusa, ma i 5 muri creati durante il festival restano lì, e sono 5 ragioni in più per visitare una città patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Una nota conclusiva dagli organizzatori: “Cinque artisti internazionali, cinque stili, cinque muri cittadini. Una città patrimonio dell’Unesco, il suo quartiere più…

Read more

Pubblicato il

La contropittura di Pablo Echaurren in mostra alla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma

Il fulcro concettuale della mostra che la Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea dedica a Pablo Echaurren è rappresentato dall’impegno politico che connota la sua ricerca. Pittore ad appena 18 anni, ottiene un precoce riconoscimento da Arturo Schwarz, “patron” del Dada-Surrealismo, ma nel 1977 decide di abbandonare la professione per immergersi nel clima sociale complesso e teso del…

Read more

Pubblicato il

13 foto dalle due invasioni di Invader a Ravenna (e la mappa per trovarle)

La prima invasione di Invader a Ravenna, un anno fa, con l’autorizzazione del comune e l’installazione di un grande mosaico di 20 mq presso il Planetario. La seconda invasione la settimana scorsa, in solitaria, e senza nessuna autorizzazione. In totale 40 mosaici (di cui alcuni rimossi dai residenti disgustati). Qui l’invasione sul sito di invader.…

Read more

Pubblicato il

Chiude Dismaland, 150mila visitatori in un mese e 20 milioni di sterline di indotto per Weston-super-Mare: quando l’arte rilancia l’economia

Si chiude Dismaland ed è già un affannarsi a fare bilanci. Ma il primo è positivo: pubblico e incassi. Scrive Davide Turrini su Il Fatto Quotidiano: «150mila visitatori da tutto il mondo, code di centinaia di persone ogni giorno spesso sotto la pioggia, oltre 20 milioni di sterline tra incassi e indotto per la piccola…

Read more

Pubblicato il

Le più belle mostre d’arte di questo autunno (senza lasciare l’Italia, s’intende)

In Italia se c’è una cosa che non manca questa è l’arte (quantomeno quella mainstream, QUANTOMENO gli impressionisti, che proseguono il megatrend dello scorso anno). Questo autunno una serie di grandi mostre si affaccia lungo tutto lo Stivale. Eccole qua riunite: buona visione! E se chiedete a Bizzarro!, sappiate che noi tifiamo Balthus. Palazzo Reale di…

Read more

Pubblicato il

A Ragusa la street art si chiama FestiWall

Ha preso definitivamente il via la macchina di FestiWall. Frutto di un lavoro ininterrotto svolto durante i mesi estivi, il programma del festival di Streetart patrocinato dal Comune di Ragusa ha preso la sua forma concreta: è delle ultime ore la comunicazione ufficiale, diramata via social dagli stessi soggetti organizzatori dell’evento, Extempora e S/Oggetti negativi,…

Read more

Pubblicato il

Banksy: il giorno di apertura di Dismaland non c’era nessuno più deluso di me — parla Banksy (intervistato da un tabloid britannico, tradotto da Bizzarro! in italiano)

Perché il mondo ha bisogno di Dismaland? Che cosa ti ha spinto a creare questo “parco a tema” — e come hai trovato la location? Si tratta di un esperimento, di offrire qualcosa di meno normalizzante rispetto al parco di divertimenti medio. Per qualche motivo è stato etichettato come “contorto” ma non l’ho mai pensato così. Abbiamo costruito un’attrazione…

Read more

Pubblicato il

Wes Craven ci ha lasciato dopo averci terrorizzato tutti

Tra i suoi film più conosciuti ci sono le saghe di Nightmare, e Scream e il cult degli anni Settanta Le colline hanno gli occhi. Pellicole horror che hanno letteralmente terrorizzato generazioni di giovani e di appassionati. Il regista, sceneggiatore e produttore Wes Craven, 76 anni, è scomparso domenica a Los Angeles: era malato di cancro al cervello. Il successo al botteghino era arrivato…

Read more