Pubblicato il

This is not street art: 19 foto di muri londinesi sovversivi e concettuali

Chi sia l’artista, pare non si sappia. Una traccia però ce l’abbiamo: Mobstr, il sito che pubblica queste immagini e il cui curatore, Mobstr appunto, è il primo nella nostra lista dei sospetti. Questi lavori riflettono un approccio concettuale alla strada, con frasi provocatorie e ironiche, e interventi di grandi dimensioni accanto ad altri quasi…

Read more

Pubblicato il

Banksy: il giorno di apertura di Dismaland non c’era nessuno più deluso di me — parla Banksy (intervistato da un tabloid britannico, tradotto da Bizzarro! in italiano)

Perché il mondo ha bisogno di Dismaland? Che cosa ti ha spinto a creare questo “parco a tema” — e come hai trovato la location? Si tratta di un esperimento, di offrire qualcosa di meno normalizzante rispetto al parco di divertimenti medio. Per qualche motivo è stato etichettato come “contorto” ma non l’ho mai pensato così. Abbiamo costruito un’attrazione…

Read more

Pubblicato il

Esce in Italia il film “Banksy does New York”. Ecco il trailer!

Il primo ottobre 2013 lo street artist inglese Banksy ha dato vita a un progetto unico, personalizzando, giorno dopo giorno, una location non preannunciata di New York e scatenando per 31 giorni una caccia al tesoro delle sue opere. Dal 7 settembre 2015, in occasione dell’apertura del parco di divertimenti “Dismaland” creato dall’artista nel Regno Unito,…

Read more

Pubblicato il

Dentro Dismaland: Channel 4 ha realizzato un video reportage dall’ultima “follia” di Banksy

La televisione britannica Channel 4 ha avuto accesso esclusivo al “parco di divertimenti” creato da Banksy che inaugurerà ufficialmente domani. Buona visione! Update 2 gennaio 2016: Dismaland ha inaugurato il 22 agosto e chiuso il 27 settembre 2015, ne abbiamo parlato estesamente, scopri di più.

Read more

Pubblicato il

È ufficiale: avete solo cinque settimane per vedere la nuova mostra di Banksy, ed è clamorosa!

Banksy ha confermato alla BBC che il Tropicana – una spiaggia deserta a Weston-super-Mare, località balneare nel Somerset – ospiterà un “parco dei divertimenti” da lui progettato. Il parco, il cui nome è “Dismaland” (riferimento scontato a Disneyworld) non è ovviamente un normale “parco dei divertimenti”. Sarà aperto dal 22 agosto al 27 settembre (possibilmente prorogato), l’ingresso costerà tre…

Read more

Pubblicato il

Vesod Brero, l’artista matematico che ama futurismo e rinascimento

Lo street artist torinese Vesod Brero, classe 1981, ha in tasca un diploma da matematico e nell’immaginario la grande ispirazione fornitagli dal padre, il pittore surrealista Dovilio Brero. Il risultato è una pittura muralista di grande precisione, con un occhio alla tradizione futurista e un altro alla grande arte rinascimentale. Se volete scommettere su un…

Read more

Pubblicato il

Nel 1982 Keith Haring viene arrestato, va in televisione e realizza la sua prima personale: aveva 24 anni

In questo video del 1982 la CBS realizza una breve clip di meno di tre minuti dedicata all’allora relativamente sconosciuto Keith Haring. Si vede Haring al «lavoro» sotto la metro, mentre viene arrestato e all’inaugurazione della sua prima personale che, ci dice il giornalista, ha fruttato «un quarto di milione di dollari». Curiosi? Provate a…

Read more

Pubblicato il

Le 12 nuove opere di Shepard Fairey che vale la pena avere

Shepard Fairey in arte Obey è uno dei più celebri street artist mondiali, ed anche un artista che da tempo è sotto l’occhio vigile dei collezionisti. Uno dei suoi cavalli di battaglia è l’accesso democratico alle opere, ovvero la possibilità per tutti di «avere un obey» (come preconizzava già Andy Warhol). Più o meno ogni…

Read more

Pubblicato il

30 opere di Slinkachu, l’artista che racconta i “little people” londinesi

Slinkachu e il piccolo popolo londinese Di lui si sa solo che è inglese e che ha da poco superato la trentina. Slinkachu, questo il nome d’arte, ha iniziato il “Little People Project” nel 2006. Il suo lavoro consiste nell’inserire piccoli personaggi (originariamente presi dai set di modellismo ferroviario) all’interno dello spazio urbano, raccontando le…

Read more

Pubblicato il

Questa città messicana è stata bombardata di colore

  Nell’ottica di un rinnovamento urbano il governo messicano ha finanziato il lavoro di un gruppo di street artist locali, denominati Germen Crew, che hanno creato un enorme murales di oltre 20.000 metri quadrati in un distretto povero della città di Pachuca. L’impatto dell’opera, che ha coinvolto oltre 209 case, ha avuto anche riflessi nell’economia…

Read more

Pubblicato il

Questi due artisti hanno radicalmente trasformato una piazza italiana

Loro sono Ella e Pitr, una coppia di artisti francesi che da qualche anno ha spostato la propria attenzione dalla verticalità dei palazzi all’orizzontalità urbana, intervenendo con grandiosi progetti che coinvolgono strade e piazze, con risultati notevoli spesso visibili solo da un aereo! Nell’ambito del progetto Urban Area Open Spaces Ella e Pitr hanno realizzato…

Read more