Chi è Obey? E perché fa tanto discutere?

12,00

Shepard Fairey (meglio conosciuto come Obey) è uno degli street artist più noti e popolari. Come ha scritto il critico d’arte del Guardian, «Shepard Fairey ad appena 40 anni ha già realizzato due delle più note icone del contemporaneo, due in più della maggioranza degli altri artisti».

Categoria: Tag: ,

Descrizione

Chi è Obey? E perché fa tanto discutere?
di Valeria Arnaldi
introduzione di Dario Morgante
13×20 cm – 128 pagine
illustrato – a colori

Shepard Fairey (meglio conosciuto come Obey) è uno degli street artist più noti e popolari. Come ha scritto il critico d’arte del Guardian, «Shepard Fairey ad appena 40 anni ha già realizzato due delle più note icone del contemporaneo, due in più della maggioranza degli altri artisti». Il riferimento è al lavoro André The Giant Has A Posse, un’opera work in progress virale iniziata nel 1989 e a Hope, Progress, Vote, un trittico di ritratti del presidente Obama. A fianco di questo successo artistico Fairey però ha collezionato diciannove arresti per atti di vandalismo che testimoniano l’eterna discussione che anima la street art (è davvero arte?) nonché una causa (perduta) per violazione di copyright proprio per il trittico dedicato a Obama, intentatagli dall’Associated Press. Insomma la domanda a cui tenta di rispondere il libro è «Shepard Fairey è un vero artista oppure un abile figlio dell’era del marketing?».

Comments

comments

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chi è Obey? E perché fa tanto discutere?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *