Pubblicato il

19 case volanti del fotografo francese Laurent Chehere

Ossessionato dai temi legati all’abitare e influenzato da registi come Wim Wenders e Hayao Miyazaki, il fotografo francese Laurent Chehere, classe 1972, porta avanti da alcuni anni la sua serie delle Flying Houses. Al centro del suo lavoro i vecchi edifici della Parigi più periferica, crogiolo di immigrazione, di lotta politica, di decadenza e di vandalismo urbano.

Gli edifici fotografati a volte sono stati successivamente abbattuti, lasciando a Chehere la sensazione di essere una sorta di impresario di pompe funebri per case. Una successiva elaborazione digitale strappa questi vecchi edifici dai loro quartieri malfamati, proiettandoli nella dimensione onirica del sogno.

Qui il sito dell’artista.

01_laurent chehere 02_laurent chehere 03_laurent chehere 04_laurent chehere 05_laurent chehere 06_laurent chehere 07_laurent chehere 08_laurent chehere 09_laurent chehere 10_laurent chehere 11_laurent chehere 12_laurent chehere 13_laurent chehere 14_laurent chehere 15_laurent chehere 16_laurent chehere 17_laurent chehere 18_laurent chehere 19_laurent chehere

Comments

comments