Pubblicato il

Nuovi pezzi di Banksy sui muri di Calais: c’è anche Steve Jobs

Banksy e Steve Jobs

Di passaggio per Calais, la città francese prospiciente le coste britanniche e rifugio di migliaia di disperati che tentano l’attraversata della Manica, Banksy ha lasciato il segno con una serie di pezzi centrati proprio sul tema delle migrazioni. Il più controverso quello realizzato all’interno del campo profughi The Jungle, che raffigura il fondatore di Apple, lo scomparso Steve Jobs, nelle vesti di profugo. Il riferimento è alle sue origini (il padre naturale, Abdulfattah Jandali, è siriano). Le immagini che vi proponiamo vengono direttamente dal sito di Banksy.

Banksy a Calais
Steve Jobs
Banksy a Calais
figlio di un migrante siriano
Banksy a Calais
il campo profughi The Jungle, a Calais

Banksy a Calais


Banksy a Calais


Banksy a Calais
Calais, centro città

Banksy a Calais

Banksy a Calais
Non siamo tutti sulla stessa barca

Banksy a Calais


Comments

comments