La ferita di JR squarcia Palazzo Strozzi a Firenze

Non tutte le ferite fanno male, alcune rivelano la bellezza nascosta sotto la superficie, proprio come quella che JR ha appena completato a Firenze.

JR, artista noto per le installazioni fotografiche maestose che hanno conquistato Rio de Janerio durante le Olimpiadi del 2016, ha da qualche giorno svelato un’imponente illusione ottica a Firenze proprio sulla facciata di Palazzo Strozzi.

L’opera affronta uno dei temi centrali degli ultimi mesi, a cui l’artista non poteva restare indifferente: la chiusura dei musei.

La sua creazione infatti rappresenta un’enorme crepa (una ferita, appunto) che sembra aprirsi nel muro del palazzo rinascimentale, rivelando tutta la bellezza che racchiude: il famoso giardino porticato al piano terra e le stanze ai piani superiori che continuano ad ospitare i lavori che sono stati vietati al nostro godimento da troppo tempo ormai. All’interno dello strappo architettonico c’è una visione immaginaria degli interni del Palazzo, resa reale da un collage fotografico in bianco e nero.

Alta 28 metri e larga 33, la monumentale installazione di JR propone una sorta di squarcio visivo che si apre alla visione di un interno reale e immaginato allo stesso tempo. L’opera è costruita come un gioco illusionistico in cui, osservando da un preciso punto di vista, si schiudono davanti agli occhi, proprio come all’interno di una ferita, diversi ambienti di Palazzo Strozzi: il colonnato del cortile, un’immaginaria sala espositiva che mostra La Nascita di Venere e la Primavera di Botticelli facenti da sfondo alla bellezza delle forme del Ratto delle Sabine del Giambologna e una biblioteca.

C’è chi dice che questa sia la scelta giusta, che se tutto chiude anche le gallerie d’arte dovrebbero rimanere chiuse, e poi c’è chi lega questa scelta all’importanza sempre minore che lo Stato (o forse la società) dà alla cultura. JR non ha fatto grandi dichiarazioni pompose in merito, non ha scritto alcun post o fatto storie sui social della durata di pochi secondi, ma come artista ha affrontato il problema con quello che forse è l’unico mezzo per farlo, l’arte.

“La Ferita” rimarrà visibile sulla facciata di Palazzo Strozzi fino al 22 agosto.

Un anno fa, la sua “Finding Hope” in una stradina del 19 ° arrondissement di Parigi è diventata il simbolo di uno dei periodi più bui degli ultimi anni, un’opera che rappresenta l’importanza di immaginare sempre un mondo migliore.


Sono diversi i libri disponibili sul lavoro dell’artista JR, ma il migliore al momento è questo:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si può acquistare qui.